Scuola Greco Pittella

CORSO S.N.A. - DIRIGENZA PUBBLICA

SONO APERTE LE ISCRIZIONI 

Numero chiuso di 30 iscritti

NUMERO CHIUSO
Al fine di seguire ogni studente è previsto un numero chiuso di 30 partecipanti. Verrà data priorità all’ordine di iscrizione.

Il corso è finalizzato al superamento del concorso s.n.a. per l’accesso alla dirigenza pubblica.

Le lezioni saranno tenute da Dirigenti pubblici, vincitori del concorso S.N.A.

Tutte le lezioni verteranno sulle materie oggetto della prova scritta e si soffermeranno sul metodo di approccio alle materie, con particolare riferimento alle tematiche a più alta probabilità di assegnazione al concorso.

Si terranno delle apposite simulazioni realistiche che replicheranno le modalità di svolgimento delle prove di concorso.

Caratteristiche del corso

Il corso è finalizzato alla preparazione del concorso s.n.a. per l’accesso alla dirigenza pubblica.

Le lezioni saranno tenute da Dirigenti pubblici, vincitori del concorso S.N.A.

Tutte le lezioni verteranno sulle materie oggetto della prova scritta e si soffermeranno sul metodo di approccio alle materie, con particolare riferimento alle tematiche a più alta probabilità di assegnazione al concorso.

Si terranno delle apposite simulazioni realistiche che replicheranno le modalità di svolgimento delle prove di concorso.

Sarà effettuata una lezione di metodo su come preparare la prova scritta e una su come preparare la prova orale.

Ogni centimetro di questo corso è costruito sulle specifiche caratteristiche del concorso in oggetto, anche alla luce dell’esperienza maturata negli scorsi anni.

I fondatori e docenti della Scuola

Notaio in Roma, già Magistrato Ordinario presso il Tribunale di Roma, Dottore di Ricerca presso l’Università Roma Tre,
già Avvocato.
Avvocato, Dottore di Ricerca in diritto civile presso l’Universita’ Roma Tre, Docente incaricato in corsi universitari e post-universitari.

I docenti del corso

Pellegrino Marinelli
Magistrato Corte dei Conti, già Dirigente pubblico a seguito della vittoria del concorso S.N.A.
Alessandra Ievolella
Dirigente pubblico a seguito della vittoria del concorso S.N.A.

Piattaforma On Demand

Tutti gli studenti riceveranno le credenziali di accesso alla nostra piattaforma on demand,
appositamente realizzata per soddisfare tutte le esigenze di ogni singolo studente.

Sarà infatti possibile visionare tutte le lezioni in formato video in qualsiasi momento 24 ore su 24.

Sia da Smarphone che da Pc.
Sempre.

Vuoi ricevere maggiori info?

tutti i giorni dalle 17:00 alle 20:00, eccetto il sabato e la domenica

Come si articola il corso

Il corso si svolge online in videoconferenza in diretta o differita a scelta dello studente. Tutte le lezioni e tutte le simulazioni di concorso potranno essere svolte e recuperate anche nei giorni successivi rispetto alla data indicata.

Lezione di Metodo sulla prima prova scritta

Per consentire a tutti gli studenti di sostenere la prima prova scritta, verranno esaminate le tecniche redazionali, di approccio ai quesiti e di gestione del tempo ritenute più efficaci al fine di assicurare la vittoria del concorso.

Lezione di Metodo sulla seconda prova scritta di tipo "in-basket"

Verrà illustrata la tecnica più efficace per assicurare la vittoria del concorso per affrontare la seconda prova di tipo "in-basket".

Prova preselettiva

Nel corso delle prime lezioni del corso verrà dedicata particolare attenzione alla prova preselettiva, con particolare riferimento alle tecniche di esercitazione e di studio.

Simulazioni di prima prova e di seconda prova di tipo "in-basket"

Si terranno delle simulazioni realistiche di prima prova e di seconda prova di tipo "in-basket". Le simulazioni realistiche consentono di allenarsi alle reali modalità di svolgimento del concorso. Tutti gli elaborati verranno anliticamente corretti dai docenti, che segnaleranno eventuali criticità riscontrate e suggeriranno come migliorare in vista del concorso.

Lezioni sulle materie oggetto delle prove scritte e lezioni interdisciplinari

Le lezioni avranno ad oggetto le tematiche a maggiore probabilità di assegnazione al concorso sulle materie oggetto delle prove scritte (diritto costituzionale, diritto dell'unione europea, diritto amministrativo,economia politica, politica economica, economia delle amministrazioni pubbliche,management pubblico e innovazione digitale,analisi delle politiche pubbliche). Verranno organizzate anche delle lezioni di carattere interdisciplinare, essenziali per il superamento del concorso.

Rush finale

A pochi giorni dalle prove scritte verranno indicati gli argomenti ritenuti più probabil, anche alla luce della composizione della commissione, per consentire un rapido ripasso.

Lezione di Metodo sull'orale

Subito dopo l'uscita dei risultati della prova scritta verrà organizzata una lezione sul metodo di superamento della prova orale.

CALENDARIO

Il corso si svolge online in videoconferenza in diretta o differita a scelta dello studente. Tutte le lezioni e tutte le simulazioni di concorso potranno essere svolte e recuperate anche nei giorni successivi rispetto alla data indicata.

Prezzi e Promozioni

CORSO S.N.A. 2024



€ 1700

/iva esclusa

Euro 1700 più iva cioè euro 2074 iva inclusa. E’ possibile pagare o in un’ unica soluzione oppure rateizzare come segue:

Lo studente avrà accesso a:

PER COLORO I QUALI SONO STATI ISCRITTI AD UN CORSO DELLA SCUOLA

€ 1600

/iva esclusa

Euro 1600 più iva cioè euro 1952 iva inclusa. E’ possibile pagare o in un’ unica soluzione oppure rateizzare come segue:

Lo studente avrà accesso a:

Per l’iscrizione occorre:

compilare il modulo di iscrizione CLICCA QUI  e attendere conferma di ricezione nella quale saranno indicate le coordinate bancarie sulle quali effettuare il bonifico.

Poi girare copia del bonifico alla mail amm.scuolagrecopittella@gmail.com

©2024 Scuola Greco Pittella S.p.A. – P.Iva 01964150765
Soggetta a direzione e coordinamento di Digit’Ed Holding S.p.A

Vincenzo Davide Greco

Vincenzo Davide Greco

Curriculum Vitae et Studiorum
nato a Milano il 29/01/1990
  • Notaio in Roma vincitore del concorso indetto con D.D.G. 21-04-2016 , titolare dello studio sito in Via del Corso 303 – Palazzo Doria Pamphilj
  • già Magistrato Ordinario vincitore del concorso indetto con D.M. 22-10-2015
  • già Avvocato e titolare dell’omonimo studio legale con sede in Roma e Belvedere Marittimo
  • Dottore di Ricerca in Diritto Amministrativo presso L’Università Roma Tre
  • Visiting Researcher presso l’Università di Heidelberg (anni 2015-2016-2017), presso il Max Planck Instititute di Heidelberg (anni 2015-2016) e presso il Max Planck Institute di Amburgo ( anno 2014)
  • Fondatore e Direttore Scientifico presso la Scuola Greco – Pittella
  • Consulente Giuridico della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Sottosegretario di Stato On. Dalila Nesci con decorrenza dal 20 luglio 2021
  • già Consulente Giuridico del Ministro dell’Ambiente dal 2016 al 2018
  • già Segretario Amministrativo del Forum Nazionale dei Giovani , ente riconosciuto con Legge n. 311/2004

TITOLI DI STUDIO

  • Ha conseguito la maturità scientifica nel luglio 2008, con votazione di 100/100 presso il liceo “Tommaso Campanella” in Belvedere Marittimo (CS).
  • In data 13 settembre 2012 viene autorizzato, con delibera del Consiglio di Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre, ai sensi del vigente regolamento didattico, a conseguire anticipatamente la laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza.
  • Ha conseguito, in data 23 ottobre 2012, la laurea magistrale a ciclo unico in giurisprudenza, in 3 anni 11 mesi e 5 giorni in luogo di 5 anni, discutendo la tesi in diritto amministrativo “ Il principio di proporzionalità ” con relatore Prof. Giampaolo Rossi, con il voto di 110 e lode / 110, con l’invito a proseguire nell’attività di ricerca, con media 30 / 30 ( aritmetica e ponderata ) e con 25 lodi conseguite su 30 esami di profitto.

Nel corso di laurea ha sostenuto i seguenti esami:

  • Filosofia del diritto (30 e lode, L. Ferrajoli)
  • Storia del diritto privato romano (30 e lode, L. Peppe)
  • Istituzioni di diritto pubblico (30 e lode, P. Carnevale)
  • Istituzioni di diritto privato I (30, A. Gentili)
  • Sistemi giuridici comparati (30 e lode, A. Guaccero)
  • Economia politica (30 e lode, B. Bises)
  • Diritto costituzionale (30 e lode, M. Ruotolo)
  • Istituzioni di diritto privato II (30, P. Vecchi)
  • Diritto dell’Unione europea (30 e lode, G. Caggiano)
  • Diritto processuale costituzionale (30, M. Ruotolo)
  • Storia del diritto medioevale e moderno (30 e lode, A. Conte)
  • Diritto del lavoro I (30 e lode, G. Proia)
  • Diritto del lavoro II (30, G. Proia)
  • Scienza delle finanze (30 e lode, B. Bises)
  • Diritto parlamentare (30 e lode, S. Cicconetti)
  • Diritto commerciale I (30 e lode, M. Bussoletti )
  • Diritto ecclesiastico (30 e lode, C. Cardia)
  • Diritto penale I (30 e lode , M. Trapani )
  • Diritto penale II (30 e lode, M. Trapani)
  • Diritto amministrativo I (30 e lode, G. Rossi)
  • Diritto tributario (30 e lode, G. Tinelli )
  • Diritto dell’ambiente (30 e lode, G. Rossi)
  • Diritto Romano (30 e lode, L. Vacca)
  • Diritto Commerciale II ( 30 e lode, S. Fortunato)
  • Diritto amministrativo II (30 e lode, G. Corso)
  • Diritto Internazionale (30 e lode, P. Benvenuti )
  • Diritto Processuale Civile I (30 e lode, G. Costantino )
  • Diritto Processuale Civile II (30, A. Carratta )
  • Diritto Civile (30 e lode, E. Moscati)
  • Diritto Processuale Penale (30 e lode, G. Paolozzi)

Magistratura Ordinaria

Ha vinto al primo tentativo il concorso in Magistratura indetto con D.M. 22-10-2015 classificandosi sesto in graduatoria ( qui la graduatoria ) con le seguenti valutazioni , con il punteggio complessivo di 139 , ed è stato nominato con D.M. 7-02-2018 prendendo servizio in data in data 2 marzo 2018 :

A) PROVA SCRITTE: diritto civile 15 diritto penale 14 diritto amministrativo 14 (totale 43)

B) PROVA ORALE : diritto civile e diritto romano 10 , diritto penale 10, diritto amministrativo e diritto tributario e diritto costituzionale 10, diritto comunitario 10, diritto internazionale pubblico e diritto internazionale privato 10, diritto del lavoro e diritto della previdenza sociale 10, diritto commerciale e diritto fallimentare 10, diritto processuale civile 10, diritto processuale penale 8, ordinamento giudiziario e informatica giuridica 8. (totale 96)

– Ha superato le prove scritte del concorso in Magistratura indetto con D.M. 19-10-2016 (diritto civile 12 diritto penale 12 diritto amministrativo 13 (totale 37)   (qui la graduatoria)

A) PROVA SCRITTE: diritto civile 15 diritto penale 14 diritto amministrativo 14 (totale 43)

B) PROVA ORALE : diritto civile e diritto romano 10 , diritto penale 10 , diritto amministrativo e diritto tributario e diritto costituzionale 10, diritto comunitario 10, diritto internazionale pubblico e diritto internazionale privato 10, diritto del lavoro e diritto della previdenza sociale 10, diritto commerciale e diritto fallimentare 10, diritto processuale civile 10, diritto processuale penale 8, ordinamento giudiziario e informatica giuridica 8. (totale 96)

Ha superato le prove scritte del concorso in Magistratura indetto con D.M. 19-10-2016 (diritto civile 12 diritto penale 12 diritto amministrativo 13 (totale 37)   (qui la graduatoria)

Notariato

Ha vinto al primo tentativo il concorso per Notaio indetto con D.D.G. 21-04-2016  (qui la graduatoria) classificandosi trentaquattresimo in graduatoria con il voto complessivo di 238

A) PROVA SCRITTA : diritto commerciale 40 , diritto civile 38, diritto delle successioni 35 (Totale 112)

B) PROVA ORALE : diritto commerciale, diritto civile, volontaria giurisdizione 42 , diritti tributario 42, ordinamento notarile 42 (Totale 126)

Avvocatura

Ha superato al primo tentativo l’esame di Avvocato indetto con D.M. 11-10-2014 classificandosi primoall’interno della competente Corte d’Appello di Catanzaro, con la seguente valutazione : 37-40-41 (prove scritte, corrette dalla Corte d’Appello di Torino, in diritto civile,penale ed amministrativo) , 50-50-50-50-50-50 (prova orale in diritto civile, commerciale, amministrativo, costituzionale, procedura civile, ordinamento e deontologia forense)

Ha vinto il premio “Cantafora” per essersi classificato primo in assoluto in graduatoria nell’ambito della Corte d’Appello di Catanzaro in merito all’esame di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato sessione 2014 (Voti conseguiti : scritto 37-40-41 orale 50-50-50-50-50-50)

Dottorato di ricerca

  • Nell’ottobre 2013 ha vinto il concorso per Dottorato di ricerca in Diritto Amministrativo presso l’Università Roma Tre, classificandosi primo, ed ha optato per quest’ultimo.
  • Nell’ottobre 2013 ha vinto il concorso per Dottorato di ricerca in Diritto Pubblico Dell’Economia presso l’Universitá La Sapienza di Roma, classificandosi primo.
  • Nell’ottobre 2013 ha vinto il concorso per Dottorato di ricerca in Diritto Amministrativo presso l’Universitá La Sapienza di Roma, classificandosi quinto.
  • Nell’aprile 2017 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in diritto amministrativo, discutendo una tesi sulla responsabilità precontrattuale dell’amministrazione.

Ricerca all'estero

  • Nei mesi di agosto e settembre 2014 ha svolto ricerca presso il “Max-Planck-Institute for Comparative and International Private Law” ad Amburgo in qualità di Visiting Researcher
  • Nei mesi di agosto e settembre 2015 ha svolto ricerca presso il “Max-Planck-Institute for Comparative and International Public Law” ad Heidelberg in qualità di Visiting Researcher
  • Nei mesi di agosto e settembre 2016 ha svolto ricerca presso il “Max-Planck-Institute for Comparative and International Public Law” ad Heidelberg in qualità di Visiting Researcher
  • Nei mesi di agosto e settembre 2016 ha svolto ricerca presso “Institut für ausländisches und internationales Privat- und Wirtschaftsrecht, Universität Heidelberg” ad Heidelberg in qualità di Visiting Researcher
  • Nei mesi di febbraio e marzo 2017 ha svolto ricerca presso “Institut für ausländisches und internationales Privat- und Wirtschaftsrecht, Universität Heidelberg” ad Heidelberg in qualità di Visiting Researcher

Altre attività professionali

  • E’ stato componente, anche quale Presidente, di collegi arbitrali in materia di appalti pubblici.

  • E’ stato Consulente Giuridico presso il Ministero dell’Ambiente in materia di diritto amministrativo e diritto dell’ambiente

  • E’ Segretario Amministrativo del Forum Nazionale dei Giovani, ente riconosciuto con Legge n. 311/2004.

  • E’ Consulente Giuridico presso il Ministero dell’Ambiente in materia di diritto amministrativo e diritto dell’ambiente

  • Nell’anno accademico 2009/2010 si è classificato terzo al Moot Court Competition in diritto civile, organizzato dall’associazione ELSA Roma (European Law Students’ Association)

Collaborazione

  • Svolge attività di ricerca sotto la guida del Prof. Giampaolo Rossi, e collabora alle attività delle cattedre di Diritto Amministrativo e Diritto dell’ambiente , presso l’Università Roma Tre.
  • Collabora con la cattedra di Diritto Amministrativo del Prof. Danilo Pappano presso l’Università della Calabria.
  • Collabora con la cattedra di Diritto regionale e degli enti locali del Prof. Giovanni Maria Caruso presso l’Università della Calabria.
  • Collabora con la cattedra di Diritto dell’ambiente del Prof. Giovanni Maria Caruso presso l’Università della Calabria.
  • E’ cultore della materia di diritto penale presso l’Università Link Campus in Roma.
  • Fa parte del comitato di redazione della Rivista Quadrimestrale di Diritto dell’Ambiente, fondata dal Prof. Giampaolo Rossi e diretta dal Prof. Mauro Renna.

Attività didattica

  • Ha svolto un ciclo di seminari avente ad oggetto l’invalidità del provvedimento amministrativo nell’ambito del corso di Diritto Amministrativo del Prof. Danilo Pappano, nell’anno accademico 2012/2013, presso l’Università della Calabria.
  • Ha svolto attività didattica avente ad oggetto il principio di sussidiarietà nell’ambito del corso di Diritto regionale e degli enti locali del Prof. Giovanni Maria Caruso, nell’anno accademico 2012/2013, presso l’Università della Calabria.
  • Ha svolto attività didattica avente ad oggetto i contratti pubblici nell’ambito del corso di Diritto Amministrativo del Prof. Danilo Pappano, nell’anno accademico 2013/2014, presso l’Università della Calabria
  • Ha svolto attività didattica avente ad oggetto i poteri sostitutivi ordinari e la chiamata in sussidiarietà della funzione legislativa nell’ambito del corso di Diritto regionale e degli enti locali del Prof. Giovanni Maria Caruso, nell’anno accademico 2013/2014, presso l’Università della Calabria.
  • Ha svolto una lezione in tema di responsabilità civile e penale del medico presso l’Università La Sapienza di Roma, in data 29 ottobre 2015
  • Ha svolto una lezione in tema di causalità omissiva ed attiva nella responsabilità medica presso l’Università La Sapienza di Roma, in data 20 gennaio 2016
  • Ha svolto una lezione in tema di Rilevanza penale del rifiuto di cure mediche presso l’Università La Sapienza di Roma, in data 28 aprile 2016
  • Ha svolto una lezione sul tema della cooperazione colposa in ambito di responsabilità sanitaria, in data 4 maggio 2017 presso l’Università La Sapienza di Roma
  • Ha fondato e diretto nel 2015, con l’Avv. Domenico Pittella, la Scuola “Greco – Pittella” di preparazione all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense.
  • Nel 2015 ha tenuto interamente il corso di diritto penale presso la Scuola “Greco – Pittella” nell’ambito del corso di preparazione all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense, tenendo 30 ore di lezione.
  • Nel 2015 ha tenuto il corso di diritto civile, con l’Avv. Domenico Pittella, presso la Scuola “Greco – Pittella” nell’ambito del corso di preparazione all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense, tenendo 30 ore di lezione.
  • Nel 2015 ha tenuto interamente il corso di diritto amministrativo presso la Scuola “Greco – Pittella” nell’ambito del corso di preparazione all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense, tenendo 20 ore di lezione.
  • Nel 2016 ha tenuto interamente il corso di diritto penale presso la Scuola “Greco – Pittella” nell’ambito del corso di preparazione al concorso da Commissario di Polizia , tenendo 70 ore di lezione.
  • Nel 2016 ha tenuto interamente il corso di diritto amministrativo presso la Scuola “Greco – Pittella” nell’ambito del corso di preparazione al concorso da Commissario di Polizia , tenendo 50 ore di lezione.
  • Nel 2016 ha tenuto interamente il corso di diritto penale presso la Scuola “Greco – Pittella” nell’ambito del corso di preparazione all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense, tenendo 80 ore di lezione.
  • Nel 2016 ha tenuto interamente il corso di diritto amministrativo presso la Scuola “Greco – Pittella” nell’ambito del corso di preparazione all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense, tenendo 40 ore di lezione.

Attività didattica

  • Ha tenuto una relazione in merito alla Retroattività delle misure limitative del diritto di elettorato passivo introdotte dal Decreto Severino presso il convegno in tema di anticorruzione organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lagonegro (PZ), in data 5 dicembre 2015
  • Ha tenuto una relazione sul rapporto fra il principio di proporzionalità ed il principio di precauzione nell’ambito del convegno di Leonessa (RI),organizzato dall’Università Roma Tre, in data 10 ottobre 2014
  • Ha tenuto una relazione sulla rilevanza penale ed amministrativa dell’ambiente, nel convegno organizzato dall’Università Roma Tre in data 12.04.2016
  • Ha tenuto una relazione sulla responsabilità civile e penale nell’attività medico-chirurgica, nel XVII Congresso Biennale dell’Associazione Calabrese di Scienze Chirurgiche, in data 27.05.2016 in Cetraro (CS)
  • Ha tenuto una relazione sulla tutela dell’affidamento e sulla responsabilità precontrattuale nelle procedure di project financing, nel Convegno sulla nuova finanza di progetto, tenuto a Sora (FR) in data 24.03.2017, organizzato dal Comune di Sora e dall’Ordine degli avvocati di Cassino
  • Ha tenuto una relazione sulla responsabilità da contatto sociale, nel Convegno sulla nuova responsabilità sanitaria, tenutosi presso la Corte d’Appello di Roma in data 16 maggio 2017
  • Ha  tenuto una relazione sulla colpa medica nell’omicidio, nelle lesioni e nell’aborto, nel Convegno sulla riforma sanitaria, tenutosi presso il Tribunale di Velletri in data  6 aprile 2017
  • Ha pubblicato un articolo in merito al caso “De Luca” in ordine all’applicazione del Decreto Severino sul quotidiano “Repubblica”, edizione del 5 giugno 2015
  • Ha pubblicato un articolo in merito alle prospettive di riforma della responsabilità in ambito sanitario, sul quotidiano “Corriere della sera”, edizione dell’8 agosto 2015
  • Ha pubblicato un contributo dal titolo “Il diritto alla trasmissione dei dati digitali post mortem : il problema della disposizione mortis causa delle credenziali di accesso a risorse digitali” nell’ambito del testo“Libertà dimanifestazione del pensiero e diritti fondamentali” editore Giuffrè 2016 a cura di Mirzia Bianca, Alberto Gambino, Raffaele Messinetti.
  • Ha pubblicato un articolo in merito al caso “Minzolini” in ordine all’applicazione del Decreto Severino da parte del Senato della Repubblica, sul quotidiano “ Il desk.it

Lingua inglese

  • Ha conseguito il PET (Preliminary English Test , livello B1) nel luglio 2007

  • Ha conseguito il FCE (First Certificate in English , livello B2) nel luglio 2008

  • Ha conseguito il Trinity livello 6 nel giugno 2006

Domenico Pittella

Domenico Pittella

Curriculum Vitae et Studiorum
nato a Maratea (PZ) il 09/09/1986

AVVOCATO Titolare dello studio legale Pittella con sede in via del Corso 303 Roma (RM) e via Rocco Scotellaro 85 Lauria (PZ)

DOTTORE DI RICERCA in diritto privato europeo – area diritto civile Università Roma TRE

CONSIGLIERE GIURIDICO del Collegio Italiano dei Chirurghi

DOCENTE INCARICATO in corsi universitari e post-universitari (Università Roma Tre; Università La Sapienza; Università della Calabria)

Laureato in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “Roma Tre” con lode, discutendo una tesi in diritto civile sul “Contratto Preliminare di Vendita Immobiliare”, Relatore Prof. Salvatore Mazzamuto, con invito a proseguire l’attività di ricerca da parte del Prof. Adolfo Di Majo, Presidente della Commissione di Laurea.

Vincitore del dottorato in Diritto Privato Europeo, area diritto civile, Scuola Dottorale “Tullio Ascarelli”, posizionandosi primo in graduatoria, presso l’Università degli studi di Roma “Roma Tre”, lo ha concluso nel mese di giugno 2016 con una tesi su “RESPONSABILITA’ SANITARIA E RISVOLTI ASSICURATIVI”.

Ha trascorso un periodo di ricerca (agosto 2014) ad Amburgo presso il Max Planck Institute for Comparative and International Private Law e altri presso l’Università di Heidelberg (agosto 2015, 2016, 2017).

Ha superato l’esame di abilitazione alla professione forense riportando 50/50 in tutte le materie dell’orale salvo 45/50 in diritto internazionale privato.

Tra gli altri ha conseguito i seguenti esami:

  • Diritto Privato 30/30
  • Diritto delle Obbligazioni e contratti 30/30 e lode
  • Diritto Civile 30/30
  • Diritto del Lavoro 30/30
  • Diritto del Lavoro II 30/30
  • Diritto processuale Civile I 30/30
  • Diritto Processuale Civile II 28/30;
  • Diritto Tributario 28/30
  • Diritto Commerciale I 30/30
  • Diritto Commerciale II 30/30
  • Diritto Penale I 30/30 e lode
  • Diritto Penale II 30/30
  • Diritto Processuale Penale 30/30
  • Istituzioni di Diritto Pubblico 30/30 e lode
  • Diritto Costituzionale 30/30
  • Sistemi Giuridici Comparati 30/30 e lode
  • Diritto Internazionale 30/30
  • Diritto Amministrativo I 30/30
  • Diritto Amministrativo II 30/30
  • Storia del Diritto Medievale e Moderno 30/30 e lode
  • Storia del diritto Pubblico 30/30 e lode
  • Storia del diritto processuale e degli ordinamenti giuridici 30/30 e lode
  • Storia del diritto Privato Romano 30/30
  • Diritto Romano 30/30 e lode

Lezioni e convegni

–    “La Carta dei diritti fondamentali di Nizza” nell’ambito del convegno “Europabarcamp” (Napoli, 2010);

–    “Il percorso formativo richiesto per i mediatori” nell’ambito del “Nono convegno Leonessano” (Leonessa, settembre 2013), organizzato dall’ Università di Roma TRE, Scuola dottorale Tullio Ascarelli;

–    Alcune lezioni sul futuro del Welfare Europeo nell’ambito dei corsi di alta formazione organizzati dalla Link Campus University;

–    Numerosi seminari presso l’Università di Roma Tre facoltà di giurisprudenza (tra gli altri, sulla conclusione del contratto, sui rapporti tra l’ordinamento comunitario ed interno, sui modi di estinzione delle obbligazioni).

–   “Le Nuove disposizioni di vigilanza sulla governance societaria”, incontro organizzato dalla Associazione Nazionale fra le Banche Popolari a Roma il 24 settembre 2014;

–   “Il contratto di diritto europeo: discipline speciali e istituti a vocazione generale”, lezione tenuta il 27 febbraio 2015 nell’ambito del Master di diritto privato europeo e della cooperazione, diretto dal Prof. Alpa, Università La Sapienza, Roma.

–   Lezioni sui fondamenti del diritto e la responsabilità civile presso l’Università La Sapienza, corso di laurea in scienze infermieristiche (giorni 9, 16, 18 e 23 marzo dalle ore 09:30 alle ore 13:00).

–   La responsabilità civile del medico chirurgo, Lezione tenuta al Policlinico Umberto I, Università La Sapienza, Corso di dottorato di ricerca per medici chirurghi il 30 ottobre 2015.

–   La responsabilità civile del medico e della struttura sanitaria, relazione tenuta presso l’Università LUMSA all’interno di un incontro seminariale presieduto dal Prof. Ronco

–   Profili civilistici dell’attività sanitaria, Lezione tenuta presso l’Università La Sapienza, Scuola di specializzazione in medicina del lavoro, 21 gennaio 2016.

–   Convegno Medico e paziente: un’alleanza possibile? (con Guido Alpa, Federico Gelli, Vito De Filippo, Cosimo Ferri, Roberto Lala), Relazione su “Dalla responsabilità del medico a quella sanitaria: il tramonto del contatto sociale?”, 11 febbraio 2016, Sala Ordine dei medici di Roma.

–   Tavola rotonda “Assicurazione e rischio sanitario” presso l’Università La Sapienza all’interno del Master in diritto privato europeo, Relazione su “L’evoluzione in materia di responsabilità sanitaria: quali prospettive con la riforma in corso di approvazione?” 9 aprile 2016.

–   Ciclo di lezioni sui contratti di impresa, corso di laurea in economia, Università Link Campus, Roma aprile/maggio 2016.

–   Relazione su “L’evoluzione in materia di responsabilità civile sanitaria”, Corso di laurea in medicina e chirurgia, Università La Sapienza, 29 aprile 2016.

–   Relazione su “L’evoluzione in materia di responsabilità sanitaria: dal protagonismo giurisprudenziale alla riforma in corso”, Convegno su La responsabilità da attività sanitaria, Ordine dei Medici di Salerno, 13 maggio 2016

–   Relazione su “La responsabilità sanitaria in prospettiva europea” nell’ambito del convegno organizzato dall’Associazione Melchiorre – Gioia, Roma 22/23 maggio 2016

–   Relatore alla tavola rotonda organizzata dalle Assicurazioni Generali sulla riforma in materia di responsabilità sanitaria in corso di approvazione, Roma 09 giugno 2016

–   Lezioni sui profili civilistici della responsabilità sanitaria all’interno del Master in diritto sanitario Università Roma TRE Facoltà di giurisprudenza, Roma 16 settembre 2016

–   Relazione sulla ” Evoluzione della responsabilità sanitaria ” nell’ambito del convegno sul tema organizzato dal Rotary locale con il patrocinio della Scuola Superiore dell’Avvocatura Maratea 29 ottobre 2016

–   Relazione su “L’aumento del contenzioso in materia di responsabilità sanitaria” nell’ambito del convegno organizzato dall’AIOP Lazio con – tra gli altri – Guido Alpa, Federico Gelli, Cosimo Ferri, Amedeo Bianco Roma 8 novembre 2016.

–   Lezione su responsabilità sanitaria e prospettive di riforma Master “Direzione e diritto della salute” Università della Calabria venerdì 20 gennaio.

–   Presentazione di ORSAF Osservatorio su responsabilità sanitaria, assicurazioni e farmaceutico presso la sede dell’Enciclopedia Italiana – TRECCANI- Roma 21 febbraio 2017 (i lavori dell’evento sono disponibili sul canale YouTube della Treccani.

– La primavera della salute- Presentazione della recente riforma della responsabilità sanitaria 01/03/2017 con Federico Gelli, Guido Alpa, Luca Di Donna. Evento organizzato dall’associazione Alternativa Europea presso l’Ospedale Israelitico di Roma.

– Relazione su ” La specializzazione quale garanzia della professione forense ” Melchiorre Gioia venerdi 12 maggio 2017

– Relazione su “La nuova riforma sulla responsabilità sanitaria ” presso l’ Assemblea nazionale del collegio italiano dei chirurghi Policlinico Umberto I 19 giugno 2017

– Relazione su ” La nuova responsabilità civile sanitaria “all’interno del convegno organizzato dalla FIASO su ” Le nuove sfide della sanità del Mezzogiorno alla luce della Legge Gelli ” sabato 14 ottobre Facoltà di medicina e odontoiatria La Sapienza Corso Avanzato di Tecnologia Extracorporea

– Relazione su ” Le problematiche sollevate dalla nuova disciplina sulle disposizioni anticipate di trattamento: il caso dei Testimoni di Geova  ” presso l’ Assemblea nazionale del Collegio italiano dei chirurghi Policlinico Umberto I 18 dicembre 2017

– Relazione su “Consenso informato e responsabilità sanitaria” all’interno del workshop su “Consenso informato e rapporto medico -paziente in chirurgia” organizzato dal Collegio Italiano dei Chirurghi e la FNOMCeO , Roma 27.06.2018

-Relazione su “Consenso informato e attività chirurgica” nell’ambito del Forum Risk Management in sanità, Firenze 27.11.2018

-Lezione su ” La responsabilita’ civile del medico ” nell’ambito del Dottorato in ” Tecnologie avanzate in chirurgia” presso Dipartimento di igiene Universita’ “La Sapienza “, Roma 16.05.19

-Relazione su ” La responsabilita’ civile del medico e della struttura sanitaria ” nell’ambito del workshop su ” Malpractice, informazione, pubblicita’ ingannevole e suggestiva: un danno per il SSN” organizzato dal Collegio Italiano dei Chirurghi, Roma 18.06.2019

-Relazione su ” La responsabilita’ civile della struttura sanitaria” nell’ambito del convegno organizzato dal Coa di Velletri, 26.06.2019

-Relazione su ” La responsabilita’ dell’odontoiatra” nell’ambito della presentazione del libro ” La responsabilita’ dell’odontoiatra di Giuseppe Vaccaro ” Roma, 14.10.2019

-Relazione su ” Gli Avvocati in materia di Malpractice ” nell’ambito del Forum Risk Management in sanita’ ” Firenze, 26-29 novembre 2019

-Relazione su ” La responsabilita’ civile del medico ” nell’ambito del workshop su ” La tutela dei diritti ” Centro studi Famiglia Minori, Roma 12.12.2019

-Lezione su ” La sicurezza delle cure e la riforma della responsabilita’ professionale in sanita’. Codice deontologico. Disposizioni anticipate di trattamento. ” presso Dipartimento I Universita’ della Calabria , 17.01.2020

-Relazione su ” Aspetti giuridici e legali nella gestione delle liste d’attesa nell’ambito del convegno organizzato dal Collegio Italiano dei Chirurghi, Roma 06.03.2020

-Lezione su ” Responsabilita’ delle strutture e degli operatori nella Legge 8 marzo 2017 n. 24 ( c.d. Legge Gelli ) ” nell’ambito del Master ” Diritto e Management dei servizi sanitari e sociosanitari, Ordinamento del farmaco” diretta streaming Universita’ Roma Tre, 17.04.2020

-Relazione su:  “Il principio di non interferenza tra regole di condotta e di validità” nell’ambito del seminario di formazione dell’Associazione tra le Banche Popolari, insieme al Prof. Calvo, al Notaio Greco e al Cons. Martucci. 21.02.2021

 

-Relazione su ” Responsabilità’ sanitaria e covid: e’ possibile introdurre uno scudo per gli operatori sanitari ? ” nell’ambito del webinar organizzato dal Collegio dei Chirurghi. Roma, 31.03.2021

Pubblicazioni

  • Dall’obbligazione senza prestazione alla responsabilita` extracontrattuale del medico: rigetto locale o totale del contatto sociale
    “qualificato”?,  Contratto e Impresa, 1, 2020
  • L’evoluzione della responsabilità civile in ambito sanitario, in La responsabilità sanitaria, Commento alla L. 8 marzo 2017, n. 24, a cura di Guido Alpa, Pacini Giuridica, Collana Sanità Diritto Economia, 2017.
  • Trasferimento verso Paesi Terzi, in La nuova disciplina europea della privacy, a cura di S. Sica, V. D’Antonio, G.M. Riccio, Cedam, 2016.
  • Il prepreliminare ancora nel limbo tra trattative e contratto, Giustizia civile.it, 2015.
  • Il contratto preliminare di preliminare, Nota a Cass. Sezioni Unite 6 marzo 2015 n. 4628, Scritti in onore di Giancarlo Laurini, 1613 s.
  • Il favore per il paziente dalla teorica del contatto sociale alla interpretazione del decreto “Balduzzi”, Rivista Diritto e Giurisprudenza commentata, 2014.
  • Le Sezioni Unite fanno chiarezza sulla natura giuridica e sull’onere della prova nelle azioni personali di restituzione, Rivista Diritto e Giurisprudenza commentata, 2014.
  • S. Ianniello, D. Pittella, Voce “Banche Popolari”, Dizionario di Microfinanza. Le voci del Microcredito, a cura di Pizzo G., Tagliavini G., Carocci editore, 2013.
  • Il contratto preliminare «ad effetti anticipati»: inquadramento giuridico e disciplina, Rivista del Notariato, Ipsoa, 2013.
  • Le parti comuni dell’edificio, in La riforma del condominio, a cura di G. Spoto, Dike Giuridica, 2013.
  • Transazione ed obbligazioni solidali. Il punto delle Sezioni Unite, Rivista Diritto e giurisprudenza commentata, 2012.
  • L’abolizione dei Tribunali di commercio nel Regno d’Italia, Momenti di storia della giustizia, Aracne, 2011.
  • Oltre il dogma federalista. Il Sud e la sfida della conoscenza in una prospettiva comparata, Domani a Mezzogiorno, Guida Editore Collana Focus, 2010 (in qualità di coautore del capitolo).

Attività professionali

Esercita la professione di avvocato occupandosi di diritto civile, con particolare riferimento al diritto successorio, alla contrattualistica e alla responsabilità sanitaria. È stato componente di collegi arbitrali anche come presidente.

Altro

  • È membro – a titolo gratuito – di ODIMED (Osservatorio internazionale sui diritti umani nei paesi del mediterraneo).
  • È membro supplente – a titolo gratuito- della Commissione “Money Laundering” insediata presso il Consiglio Nazionale Forense per i rapporti con il Council of Bars and Law Societies of Europe (CCBE).
  • È fondatore della Scuola “Greco – Pittella”. 

Sul tema della responsabilità sanitaria è stato autore di articoli su diversi quotidiani nazionali (Il Sole 24 Ore, l’Unità, Corriere Sociale, La Repubblica Napoli).

Marco Scognamiglio

Marco Scognamiglio

Curriculum Vitae et Studiorum
nato a Maratea (PZ) il 09/09/1986

Magistrato della Corte dei conti dal 2018, con un’articolata esperienza sia nel campo del controllo che della giurisdizione contabile. 

In passato dirigente dell’Inpdap e poi dell’Inps. 

Laureato in Economia ed in Giurisprudenza e vincitore del quarto corso-concorso di formazione dirigenziale della S.s.p.a. (oggi S.n.a.), ha acquisito una combinazione sinergica di competenze che gli permette di integrare prospettive complementari nelle sue attività professionali. 

Svolge attività di formazione in ambiti inerenti al diritto pubblico, all’economia ed alla contabilità pubblica ed è autore di numerose pubblicazioni nei medesimi ambiti disciplinari. 

ESPERIENZA PROFESSIONALE

CORTE DEI CONTI – MAGISTRATO
dal 27/11/2018.
Durante l’esperienza come magistrato contabile, sono state sviluppate competenze rilevanti nel campo dei controlli e della responsabilità amministrativa. Risultano dimostrate abilità nell’analisi e nella valutazione della gestione finanziaria degli enti territoriali, nel monitoraggio delle coperture finanziarie delle leggi di spesa e nella valutazione dell’efficacia dei controlli interni. È stata acquisita una solida conoscenza delle procedure giurisdizionali. Le nomine come delegato al controllo di importanti enti pubblici e come componente dei collegi delle Sezioni riunite hanno ulteriormente arricchito l’esperienza nel settore. Nello svolgimento delle funzioni di controllo, sono state inoltre affinate competenze nella gestione del personale, garantendo tempestività e qualità del lavoro di squadra.

  • Sezione regionale di controllo per l’Emilia-Romagna (Bologna) dal 01/07/2020 (in corso).
    Attribuzioni: controllo finanziario sugli enti locali e sulla Regione; giudizio di parificazione del rendiconto regionale; analisi della tipologia delle coperture finanziarie adottate nelle leggi regionali; monitoraggio dei piani di riequilibrio finanziario pluriennale; verifiche sul funzionamento dei controlli interni degli enti locali; attività consultiva; controllo sulle relazioni di fine mandato; indagini sullo stato di avanzamento di opere pubbliche. Risultati: l’attività è stata caratterizzata da elevata produttività, dall’introduzione di nuove modalità di deliberazione per i controlli sui bilanci degli enti locali e dall’organizzazione di attività di gestione di controlli precedentemente trascurati o effettuati solo occasionalmente, come la verifica del funzionamento dei controlli interni degli enti locali ed il monitoraggio dei piani di riequilibrio. È stato garantito sempre il tempestivo deposito dei provvedimenti, con numerose deliberazioni di alta qualità, frequentemente pubblicate e commentate in riviste specializzate. 

  • Sezione giurisdizionale regionale per l’Umbria (Perugia) dal 18/01/2021 al 18/01/2024 (assegnazione aggiuntiva).
    Attribuzioni: giudizi di responsabilità amministrativa e sanzionatoria; giudizi ad istanza di parte; convalida di sequestri; giudizi pensionistici su pensioni civili, militari e di guerra; conti giudiziali. Risultati: l’attività è stata caratterizzata da elevata qualità, con numerose sentenze pubblicate e commentate in riviste specializzate o menzionate nelle inaugurazioni dell’anno giudiziario, anche nazionale. Si è garantito l’impegno su tutte le funzioni ed il deposito sempre tempestivo di ogni tipologia di provvedimento. 

  • Sezione regionale di controllo per il Veneto (Venezia) dal 28/11/2018 al 31/07/2020.
    Attribuzioni: controllo finanziario sugli enti locali; giudizio di parificazione del rendiconto regionale; controllo dei rendiconti sui gruppi consiliari; magistrato istruttore per il controllo successivo; attività consultiva. 
    Risultati: l’esperienza ha incluso l’investitura immediata sulla materia finanziaria, con il controllo dei bilanci di enti locali e l’istruttoria, per la parificazione del rendiconto regionale, inerente agli equilibri di bilancio. È stato introdotto un nuovo formato di deliberazione per i controlli sui bilanci degli enti locali, successivamente adottato anche da altre Sezioni. L’incarico è stato gestito in modo completo e tempestivo, con il deposito puntuale di ogni deliberazione.

    ➢ Incarichi art. 12 legge 259/1958.

  • Delegato titolare al controllo finanziario dell’INdAM (Roma) dal 01/01/2022 (in corso). Partecipazione costante a diversi consigli di amministrazione, all’adunanza per l’approvazione della relazione sull’esercizio 2021 ed ai gruppi di lavoro per la preparazione di relazioni sugli esercizi 2020 e 2021.

  • Delegato sostituto al controllo finanziario di ANAS S.p.A. (Roma) dal 28/01/2019 al 31/12/2021. Partecipazione a diverse attività, inclusi consigli di amministrazione, collegi sindacali, assemblee dei soci, adunanze della Sezione di controllo sugli enti e gruppi di lavoro per la preparazione di relazioni sugli esercizi 2019 e 2020. 

    ➢ Ulteriori assegnazioni.

  • Componente dell’elenco da cui attingere per la delle Sezioni riunite in sede di controllo (Roma) per l’anno 2020 e delle Sezioni riunite in speciale composizione (Roma) per gli anni 2020 e 2023. Partecipazione a udienze relative a ricorsi Istat ed impugnazione di atti di controllo e ad adunanze relative al rendiconto generale dello Stato, all’accordo collettivo nazionale per i medici, all’esame di memorie su leggi e documenti di economia e finanza. formazione dei collegi

INPS – DIRIGENTE
dal 01/01/2012 al 26/11/2018.
Durante l’esperienza come dirigente presso l’INPS, sono state sviluppate competenze nella gestione delle prestazioni, nell’amministrazione del personale e nelle relazioni istituzionali. La capacità di assumere ruoli di direzione ad interim evidenzia flessibilità e adattabilità nelle situazioni di transizione. Sono state dimostrate abilità nella pianificazione e nel raggiungimento degli obiettivi assegnati, nonché nell’organizzazione e nell’ottimizzazione delle risorse per garantire una gestione efficiente.

  • Dirigente di area prestazioni e servizi individuali e customercare – direzione provinciale di Modena, dal 21/10/2014 al 26/11/2018.
    Descrizione: direzione, coordinamento e controllo degli uffici dell’area (agenzia interna, U.R.P. e cinque agenzie territoriali); responsabilità per la qualità del servizio e il rispetto dei livelli di servizio definiti a livello centrale; ampia delega del direttore di sede in materia di gestione del personale e di relazioni istituzionali; nell’ambito dello stesso incarico: responsabile del piano regionale, di rilevanza nazionale, relativo alla posizione assicurativa dei dipendenti pubblici, per gli anni 2017 e 2018 (fino a termine incarico principale) presso la direzione regionale per l’Emilia-Romagna (Bologna) e direttore ad interim dell’Agenzia di Mirandola (MO) dal 01/09/2016 al 30/10/2018. Risultati: pieno raggiungimento degli obiettivi assegnati negli anni 2015 e 2017; raggiungimento parziale di una delle tre voci determinanti il compenso incentivante nel 2016, nella misura del 98,08%; raggiungimento parziale di due delle tre voci nel 2018 (anno di dimissioni) nella misura del 97,65% e 99,64%. Eccellente gestione delle situazioni di crisi: è stato garantito il mantenimento dell’Agenzia di Mirandola (in seguito al sisma che colpì l’area ed a subentrate carenze di organico) ed è stata garantita l’immediata ripresa delle attività della direzione provinciale in seguito ad un incendio, maturando in quell’occasione ulteriori competenze nella gestione dei rischi. Implementazione di procedure per migliorare l’efficienza e l’efficacia delle operazioni quotidiane.

  • Dirigente di area coordinamento agenzie e customer caredirezione provinciale di Bologna, dal 01/06/2013 al 20/10/2014.
    Descrizione: direzione, coordinamento e controllo degli uffici dell’area (agenzia interna, U.R.P. e sei agenzie territoriali); responsabilità per la qualità del servizio e il rispetto dei livelli di servizio definiti a livello centrale; delega del direttore di sede in materia di ricorsi amministrativi. Risultati: pieno raggiungimento degli obiettivi assegnati negli anni 2013; raggiungimento parziale di una delle tre voci determinanti il compenso incentivante negli anni 2014, nella misura del 97,64%. 

  • Direttore della direzione provinciale gestione dipendenti pubblici (ex Inpdap) di Ferrara, dal 16/05/2013 al 31/05/2013.
    Descrizione: gestione della fase di accorpamento funzionale delle strutture provinciali INPS ed ex Inpdap, avviata in via sperimentale nella regione Emilia-Romagna. Risultati: è stato correttamente gestito l’inserimento nell’organigramma del personale proveniente dai ruoli dell’ex Indpap, ponendo le basi per un incremento complessivo della produttività e garantendo quindi il pieno raggiungimento dell’obiettivo assegnato. 

  • Direttore della direzione provinciale gestione dipendenti pubblici (ex Inpdap) di Piacenza, dal 01/01/2012 al 15/05/2013. Descrizione: prosecuzione dell’incarico precedentemente svolto presso Inpdap, prima dell’accorpamento con l’Inps; responsabilità del raggiungimento degli obiettivi assegnati all’intera struttura, con poteri autonomi di gestione ed organizzazione del personale. 
    Risultati: pieno raggiungimento degli obiettivi assegnati.

INPDAP – DIRIGENTE
dal 06/09/2010 al 31/12/2011.
Nel ruolo di direttore della direzione provinciale di Piacenza, si è acquisita competenza nella gestione del personale e nell’organizzazione, contraddistinta dall’ autonomia decisionale e dal corretto esercizio dei poteri gestionali. Sono stati ricoperti anche ruoli aggiuntivi presso la direzione regionale, caratterizzati da un’elevata specializzazione tecnica.

  • Direttore della direzione provinciale di Piacenza.
    Responsabilità del raggiungimento degli obiettivi assegnati all’intera struttura, con poteri autonomi di gestione ed organizzazione del personale; rappresentanza dell’ente all’esterno; gestione del processo di riorganizzazione della propria direzione provinciale; presidente di commissione consultiva per la valutazione dei ricorsi in materia di mutui ipotecari edilizi, presso la direzione regionale per l’Emilia-Romagna (Bologna), nel 2010/11, e presidente di commissione di gara d’appalto, presso la medesima direzione regionale, nel 2011. Risultati: la riorganizzazione della direzione ha avuto esito altamente positivo, incrementando la produttività e valorizzando il personale. Pieno raggiungimento degli obiettivi assegnati. Gestione impeccabile del ruolo di presidente di commissioni presso la direzione regionale, con assenza di ricorsi giurisdizionali all’esito delle procedure gestite.

CORTE DEI CONTI – COLLABORATORE AMMINISTRATIVO area III F1
dal 28/02/2008 al 05/09/2010.
Nella prima esperienza presso la magistratura contabile, in qualità di funzionario con profilo economico-statistico, si sono acquisite competenze nel campo del controllo finanziario.

  • Sezione regionale di controllo per l’Abruzzo (L’Aquila).
    Descrizione: Supporto all’attività di verifica degli equilibri finanziari degli enti locali e dell’osservanza dei vincoli di legge in materia di contabilità pubblica (art. 1 co. 166 ss. legge 266/2005). Risultati: l’esperienza è stata di breve durata effettiva, a causa della sovrapposizione con il corso-concorso di formazione dirigenziale. Nonostante ciò, ha fornito l’opportunità di acquisire competenze significative nella lettura e nell’interpretazione dei bilanci degli enti locali e nelle relative funzioni di controllo svolte dalla Corte dei conti.

ATTIVITÀ DI DIVULGAZIONE E DOCENZA

Attività di formazione per dipendenti pubblici e professionisti interessati a sviluppare competenze nei settori del diritto amministrativo, della contabilità pubblica, della responsabilità, dell’anticorruzione e del management pubblico.
Committenti: Maggioli Formazione (Santarcangelo di Romagna, RN, 2020-24), A.D. Consulting e Formazione (2023), Università degli studi di Teramo (2022), Caldarini & associati (Reggio Emilia, 2021-22),Consorzio dei Comuni trentini (Trento, 2020-22), UPI Emilia-Romagna (Bologna, 2020-22) Infrarail Firenze S.r.l. (2021) Max S.r.l. (Legnago, VR, 2021), Scuola umbra di amministrazione pubblica (Perugia, 2020), Fondazione forense bolognese (Bologna, 2020), Ufficio speciale per la ricostruzione dei Comuni del cratere (Fossa, AQ, 2019) , Provincia di Pisa (2019).

Attività di docenza per la preparazione a concorsi pubblici, nelle seguenti materie: economia e contabilità delle amministrazioni pubbliche, economia politica e politica economica, diritto tributario, diritto pubblico dell’economia.
Committenti: Scuola Greco-Pittella (Roma, 2022-24), UPI Emilia-Romagna (Bologna, 2019), Fare futuro S.r.l.s. (Roma, 2019).

Relatore in seminari e convegni riguardanti la contabilità pubblica ed il diritto amministrativo.
Organizzatori: Comune di Ferrara (2023), Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Ferrara (2023), Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bologna (2022), D’Aries & partners S.r.l. (2022), Università degli studi di Teramo (2021-22), Maggioli Formazione (2021-22), UPI Emilia-Romagna (2020-21), Regione Emilia-Romagna (2021), ANCI Emilia-Romagna (2020), Università degli studi di Trento (2019).

 

Pubblicazioni

  •  Su riviste scientifiche di classe A (classificazione Anvur)
 
✓ Una lettura unitaria del duplice linguaggio contabile degli enti locali, Rivista della Corte dei conti, Anno LXXVI – n. 5 – settembre/ottobre 2023 (co-autore con S. Ravelli, magistrato della Corte dei conti). 
Descrizione: l’articolo illustra le caratteristiche fondamentali del doppio linguaggio contabile (finanziario ed economico-patrimoniale) in uso presso gli enti locali, per evidenziare punti di forza e di debolezza di entrambe le prospettive e fornire una chiave di lettura per una facile ed immediata traduzione delle principali grandezze che caratterizzano l’uno, nel linguaggio dell’altro.

✓ I controlli delle sezioni regionali della Corte dei conti sul Pnrr dopo le modifiche al controllo concomitante, Rivista della Corte dei conti, Anno LXXVI – n. 4 – luglio/agosto 2023 (co-autore con M. Galiero, magistrato della Corte dei conti). Descrizione: l’articolo analizza il ruolo delle sezioni regionali di controllo della Corte dei conti in relazione al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), all’indomani delle modifiche, apportate al d.l. n. 74/2020, dalla l. n. 74/2023, di conversione del d.l. n. 44/2023. 

✓ La responsabilità amministrativa in una prospettiva di analisi economica del diritto, Rivista della Corte dei conti, Anno LXXVI – n. 3 – maggio/giugno 2023. Descrizione: l’articolo applica gli strumenti dell’analisi economica al contesto della responsabilità amministrativa, mostrando come vengano valorizzati principi come la proporzionalità, la deterrenza, l’efficienza nell’uso delle risorse ed il ripristino dell’equilibrio economico. 

  • Su altre riviste scientifiche:

✓ Disavanzo dell’ente locale, “disavanzi” e regole di ripiano: il punto sulla normativa e sulla giurisprudenza, Rivista della Corte dei conti (riconosciuta in quell’anno di classe A), Anno LXXV – n. 1 – gennaio/febbraio 2022 (co-autore con S. Ravelli, funzionario della Corte dei conti). Descrizione: il risultato di amministrazione è un elemento essenziale per valutare l’equilibrio dei bilanci negli enti locali: l’articolo fornisce una panoramica delle normative succedutesi e del significato economico dei saldi, evidenziando il ruolo del disavanzo nel processo di pianificazione degli enti locali. 

✓ Gli equilibri del bilancio statale e regionale, tra obiettivi eterodeterminati e coordinamento della finanza territoriale: una rilettura dei principi costituzionali per una ricostruzione della natura del giudizio di parificazione sul rendiconto regionale, Rivista della Corte dei conti, Anno LXXIV – n. 4 – luglio/agosto 2021. Descrizione: la Corte costituzionale ha definito ruolo e funzioni del giudizio di parificazione dei bilanci regionali eseguito dalla Corte dei conti, collegato al principio dell’equilibrio di bilancio e alla copertura delle spese regionali. L’articolo analizza l’evoluzione di questi concetti e i loro legami con l’integrazione europea, cercando di chiarire i presupposti economici e contabili che sottendono a un percorso logico che può risultare controverso secondo alcuni studiosi. 

Le limitazioni alla libertà di circolazione al tempo del COVID-19, Lexitalia.it, n. 4/2020 (co-autore con F. Foggia, magistrato della Corte dei conti).
Descrizione: l’articolo analizza le restrizioni alla libertà di circolazione imposte durante l’emergenza COVID-19, evidenziando i limiti e le criticità della normativa statale e regionale. Si sottolinea la necessità di un coordinamento efficace tra i diversi livelli di governo e la sfida nel conciliare prospettive diverse nella regolamentazione sanitaria e nel sistema di protezione civile, entrambi messi alla prova per la prima volta durante questa emergenza.
 
  • Su riviste divulgative:

✓ Decifrare il bilancio degli enti locali: alla scoperta dei disavanzi di amministrazione, Management locale, numero 4.2023 (co-autore con S. Ravelli, funzionario della Corte dei conti). 

✓ Gli incentivi per funzioni tecniche: da mezzo di contrasto della corruzione a spesa pubblica derogatoria da tenere sotto controllo – Rivista trimestrale degli appalti, Maggioli, fascicolo 4/2022. 

✓ La responsabilità amministrativa del RUP dopo i decreti “semplificazioni” e “semplificazioni bis”, Rivista Trimestrale degli Appalti, Maggioli, fascicolo 1/2022. 

✓ La responsabilità amministrativa da assenza o inadeguatezza del sistema di controllo interno degli enti locali, Bilancio, comunità, persona (riconosciuta in quell’anno rivista scientifica), n. 1/2021.

✓ Le fattispecie tipizzate di responsabilità amministrativa dopo il decreto “semplificazioni”, Comuni d’Italia, fascicolo 9-10/2020 (co-autore con F. Foggia, magistrato della Corte dei conti). 

✓ Le limitazioni alla libertà di circolazione: attribuzioni e di regioni ed enti locali nella gestione dell’emergenza COVID-19, Comuni d’Italia, Maggioli, fascicolo 4-5/2020 (co-autore con F. Foggia, magistrato della Corte dei conti).

✓ Prime note sulle limitazioni al diritto di circolazione nella gestione dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus, La gazzetta degli enti locali, 16 marzo 2020. 

✓ Gli incentivi per funzioni tecniche tra diritti soggettivi e vincoli di spesa: gli orientamenti della giurisprudenza contabile, civile e amministrativa, Comuni d’Italia, Maggioli, fascicolo 1-2/2020. 

✓ Previdenza complementare e vincoli di finanza pubblica relativi alla spesa per il personale, Comuni d’Italia, Maggioli, fascicolo 1-2/2020.

✓ Il baratto amministrativo: orientamenti della giurisprudenza consultiva della Corte dei conti, Management locale, numero 1. 2020. 

✓ Gli incentivi per funzioni tecniche: il punto sulla normativa e sulla giurisprudenza consultiva della Corte dei conti, Management locale, numero 3.2019. 

 

Percorso formativo

(in ordine cronologico)

  • Diploma di maturità scientifica (1993/1998), Liceo Vitruvio Pollione di Avezzano (AQ), 44/60.
    Principali competenze acquisite: preparazione generale nell’ambito scientifico e matematico.

  • Laurea quadriennale (vecchio ordinamento) in Economia e commercio (1998/2003), Università di Roma, La Sapienza, 110/110 e lode.
    Principali competenze acquisite: capacità di analisi e comprensione dei processi economici e dei principi di contabilità, matematica finanziaria e statistica.

  • Nel periodo 2004/06, frequenza del dottorato di ricerca in economia politica, Università di Roma La Sapienza, dipartimento di Economia pubblica, con successiva rinuncia agli studi nel 2006.
    Principali competenze acquisite: conoscenze avanzate nell’ambito economico, esperienza nella ricerca accademica.

  • Nel periodo 2005/08, vincitore di numerosi concorsi pubblici, tra cui funzionario area III della Corte dei conti (primo classificato nella relativa graduatoria di merito, per l’area del centro Italia) ed accesso al IV corso-concorso di formazione dirigenziale della S.s.p.a.
    Principali competenze acquisite: conoscenza del settore pubblico, principi di management.

  • IV corso-concorso selettivo di formazione dirigenziale, finalizzato all’assunzione di 120 dirigenti pubblici, comprensivo di sei mesi di applicazione pratica (2008/09), Scuola Superiore della Pubblica amministrazione (oggi Scuola nazionale dell’Amministrazione).
    Principali competenze acquisite: gestione e direzione delle risorse umane e finanziarie nel settore pubblico, abilità di leadership e capacità decisionali nell’ambito dell’amministrazione pubblica.

  • Laurea magistrale quinquennale (nuovo ordinamento) in Giurisprudenza (2008/2014), Università di Roma, Tor Vergata, 109/110.
    Principali competenze acquisite: ragionamento giuridico e conoscenze approfondite nel campo del diritto.

  • Dal 2010 al 2018, partecipazione a corsi di formazione per dirigenti, presso l’Inpdap e l’Inps.
    Principali competenze acquisite: competenze specifiche nel gestione delle risorse umane e delle prestazioni previdenziali.

  • Vincitore del concorso per magistrato della Corte dei conti, nono classificato nella graduatoria di merito, su base nazionale (2018).
    Principali competenze acquisite: conoscenza avanzata nel campo del diritto e delle funzioni della Corte dei conti.

  • Dal 2018 ad oggi, formazione ed aggiornamento continuo tramite la partecipazione a corsi e seminari avanzati a cura della Scuola di alta formazione della Corte dei conti (in precedenza seminario di formazione permanente della Corte dei conti). 
    Principali competenze acquisite: approfondimenti su tematiche specifiche relative alla Corte dei conti e al settore pubblico.

CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI

Capacità di analisi e risoluzione dei problemi: applicazione del pensiero analitico per risolvere casi complessi come magistrato della Corte dei conti e gestione di problematiche organizzative, gestionali e relazionali come dirigente, con la capacità di trovare soluzioni efficienti.

Comunicazione efficace e capacità di insegnamento: abilità avanzate di comunicazione, sia scritta che orale, e capacità di esprimere idee e concetti in modo chiaro ed esaustivo, adattandosi al pubblico di riferimento.

Apprendimento continuo e adattabilità: volontà e apertura mentale nell’ acquisizione costante di nuove competenze e conoscenze, sia attraverso la formazione accademica che l’esperienza pratica.

Leadership e gestione: capacità ed esperienza nel coordinamento delle attività, nell’organizzazione del personale e nella gestione delle relazioni, con capacità di analisi delle situazioni complesse ed applicazione di orientamenti e soluzioni adeguate.

Orientamento al risultato e gestione del tempo: spiccata abilità nell’organizzazione del lavoro e nella gestione di compiti complessi, garantendo il rispetto delle scadenze ed il raggiungimento degli obiettivi assegnati.

 

Massimo Galiero

Massimo Galiero

Curriculum Vitae et Studiorum
nato a Napoli il 29/09/1981
Follow Me

Esperienza professionale

Dal 14.2.2023 a tutt’oggi, Referendario del Corte dei conti in servizio presso la Sezione Regionale di controllo per l’Emilia-Romagna; 

Dal 1° gennaio 2024 a utt’oggi, Magistrato Delegato sostituto al controllo sulla gestione finanziaria del Consorzio per l’Area Scientifica e tecnologica di Trieste ex art. 12 della Legge 21 marzo 1958, n. 259. 

Vincitore del V Corso-concorso SSPA per l’accesso alla carriera dirigenziale nelle amminsitrazioni dello Stato; 

Dall’11.05.2015 al 13.02.2023, Dirigente di II fascia nei ruoli del Ministero della Giustizia, presso il quale ho ricoperto i seguenti incarichi: 

Dal 05.09.2022 al 13.02.2023, Ispettorato Generale, Dirigente con funzioni ispettive; 

Dal 23.10.2019 al 05.09.2022, Dirigente Amministrativo dell’Ufficio del Giudice di Pace di Napoli; 

Dal 23.10.2019 al 22.10.2020, Dirigente Amministrativo reggente del Tribunale di Sorveglianza di Napoli; 

Dal 20.12.2016 al 22.10.2019, Dirigente Amministrativo del Tribunale di Sorveglianza di Napoli; 

Dall’11.05.2015 al 19.12.2016, Dirigente Amminsitrativo del Tribunale di Potenza; 

Ho svolto inoltre i seguenti incarichi aggiuntivi: 

Gennaio 2022, Componente Componente della 5^ Sottocommissione esaminatrice del Concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di 2.329 posti di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di funzionario nei ruoli del Ministero della Giustizia; 

Novembre 2021, Presidente del Comitato di Vigilanza per la sede della Regione Campania del concorso pubblico per titoli ed esami per il reclutamento di n. 8171 unità di personale non dirigenziale a tempo determinato per il profilo di addetto all’Ufficio per il Processo; 

Da Aprile a Giugno 2021, Presidente supplente della Commissione esaminatrice del Concorso Pubblico per 2.700 posti per il profilo di Cancelliere esperto, nei ruoli del personale del Ministero della Giustizia, indetto con P.D.G. 11 dicembre 2020; 

Da Febbraio ad Aprile 2021, Componente della Commissione esaminatrice del Concorso pubblico per titoli es esame orale, su base distrettuale, per il reclutamento

per il profilo di Funzionario giudiziario, nei ruoli del personale del Ministero della Giustizia, indetto con P.D.G. 27 novembre 2020; 

Febbraio 2021, Componente della Commissione esaminatrice del Concorso pubblico per titoli ed esame orale, su base distrettuale, per il reclutamento di 400 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di Direttore, indetto con P.D.G. 17 novembre 2020; 

Componente della Commissione di conciliazione ex D.M. 10.05.2018 istituita presso la Corte d’Appello di Napoli per la Misurazione e la Valutazione della Performance del personale non dirigente dell’amministrazione giudiziaria. 

Dal 15.04.2013 al 15.09.2013, National Expert in Professional Training presso Commssione Europea, Direzione Generale per il Mercato Intereno, Bruxelles (Belgio) 

Dal 30.11.2010 al 19.12.1012, Avvocato con studio autonomo, iscritto all’albo professionale presso l’Ordine degli Avvocati di Napoli; 

Cursus studiorum

Laurea in Giurisprudenza, conseguita in data 8.3.2006, presso Università degli Studi di Napoli “Federico II”; 

Diploma di Specializzazione all’insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche, conseguito in data 8.5.2009, presso Università degli Studi di Napoli “Federico II”-Scuola Interuniversitaria Campana di Specializzazione all’Insegnamento; 

Abilitazione all’esrcizio della professione forense, conseguta presso la Corte d’Appello di Napoli, sessione d’esame indetta con D.M. del 16 luglio 2009; 

Omologazione della Laura in Giurisprudenza alla “Licenciadura en Derecho” (Laurea in Diritto), 18 gennaio 2010, Universidad Castilla La Mancha, Facultad de Ciencias Sociales (SPAGNA) 

Master in “Teoria e metodologia del diritto” (1500 ore, 60 crediti formativi), consguito in data 19 aprile 2010, presso Università degli Studi “Guglielmo Marconi”, Roma; 

Master in “Fondamenti di diritto commerciale” (1500 ore, 60 crediti formativi), conseguito in data 25.3.2011, presso Università degli Studi “Guglielmo Marconi”, Roma; 

Ho seguito inoltre nella’Anno Accademico 2006-2007, presso l’Università degli Studi di Napoli, i seguenti corsi universitari sincoli, con superamento dell’esame di profitto: 

Economia delle Aziende e delle Amminsitrazioni Pubbliche I; 

Economia Aziendale; 

Economia dei processi produttivi e Statistica Industriale; 

Statistica Economica I 

Statistica Economica II; 

Politica Economica; 

Politica Economica per la Cooperazione Internazionale 

ECDL (European Computer Driving Licence), rilasciata in data 15.05.2002 dall’Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico (AICA) 

Pubblicazioni

M. Scognamiglio-M. Galiero, I controlli dlle sezioni regionale della Corte dei conti sul PNRR, dopo le modifiche al controllo concomitante, in Rivista della Corte dei conti, n. 4/2023, pagg. 62-70; 

M. Galiero, Commento alla deliberazione della Corte dei conti n. 95/2023/PASP, in Comuni d’Italia, n. 11-12/2023, pag. 74-75. 

Conoscenza delle lingue straniere

INGLESE, certificazione liv. B2 del Common European Framework References for Languages 

Antonio Carlo

Antonio Carlo

Curriculum Vitae et Studiorum
nato a Maratea (PZ) il 09/09/1986

Magistrato della Corte dei conti, in servizio nella Sezione regionale di controllo per l’Emilia – Romagna

Studi compiuti

Laurea in Economia e Commercio conseguita presso l’Università degli Studi di Messina il 20 luglio 1992 con votazione di 110 e lode/110.

Diploma di abilitazione all’esercizio della professione di dottore commercialista conseguito nella II^ sessione relativa all’anno 1992 (16/11/1992).

Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l’Università degli Studi di Parma il 30 giugno 2003, con votazione di 110 e lode/110. 

Dottore di ricerca in Diritto Costituzionale (XX° ciclo) presso l’Università degli Studi di Bologna (30 giugno 2008).

 

Attività professionale

Ha svolto il servizio militare come ufficiale di complemento del Corpo della Guardia di Finanza dal 15 marzo 1993 al 14 giugno 1994. Dopo il corso di formazione di quattro mesi tenuto presso l’Accademia della Guardia di Finanza di Bergamo, nominato Sottotenente, ha svolto il servizio di prima nomina nel Comando Gruppo (oggi Comando Provinciale) di Catania. 

Il 14 novembre 1994, vincitore di concorso, è stato nominato “vice consigliere di ragioneria” (ex carriera direttiva del Ministero dell’Interno) e, a decorrere dal 12 dicembre, destinato alla Prefettura di Parma. Ha frequentato, con esito positivo il corso di formazione di sei mesi tenuto presso la Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno. Dall’8 marzo 1997 promosso alla qualifica di “consigliere di ragioneria”. Presso la Prefettura di Parma ha ricoperto diversi incarichi: dirigente della 2^ sezione del terzo settore (economico finanziario), con competenze in materia di “gestione e contabilità erariale e servizi di accasermamento delle forze di polizia, contratti”, funzionario addetto al servizio Protezione civile presso l’Ufficio di Gabinetto del Prefetto, Vice Capo di Gabinetto del Prefetto, Responsabile dell’Area dei rapporti con gli organi costituzionale ed istituzionali e del servizio Protezione civile, Segretario del Comitato Provinciale della Pubblica Amministrazione, Segretario del Comitato Provinciale per l’euro e per l’anno 2000. 

Nell’ambito dell’Ufficio di Gabinetto si è occupato di relazioni esterne, cerimoniale, comunicazione istituzionale e documentazione socioeconomica del territorio, rapporti con la stampa, affari politici, affari socioeconomici e del lavoro, mediazione di conflitti sociali, procedure di raffreddamento, servizi pubblici essenziali, analisi di contesto diretta a delineare il quadro informativo politico, istituzionale, sociale ed economico della provincia. 

Dal 12 giugno 2014, ha assunto le funzioni di Vice Dirigente dell’Ufficio elettorale provinciale occupandosi anche di controllo sugli organi degli enti locali, affari concernenti gli enti locali, ispezioni anagrafiche ed elettorali.

E’ stato Commissario ad acta per l’esecuzione di diverse sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale per l’Emilia Romagna, Sezione staccata di Parma.

E’ stato sub Commissario straordinario con funzioni vicarie per la gestione provvisoria del Comune di Polesine Zibello dal 1° febbraio al 26 maggio 2019 e Commissario straordinario per la gestione provvisoria del comune di Pellegrino Parmense dal 5 dicembre 2019 al 20 settembre 2020. 

Ha collaborato alle attività della cattedra di Diritto costituzionale dell’Università di Parma ed ha svolto docenze nelle materie del Diritto pubblico ed amministrativo nella Scuola di Formazione per il personale penitenziario di Parma del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia. 

E’ stato componente, nell’Università di Parma, delle Commissioni di esame di Diritto costituzionale e di Diritto pubblico.  

Nel contesto dell’attività accademica, i temi di ricerca che sono stati oggetto di sviluppo sono stati i procedimenti di revisione costituzionale, i testi unici nella giurisprudenza costituzionale e il Segretariato generale della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Ha pubblicato saggi in opere collettanee in materia di politiche regionali di reinserimento sociale dei detenuti, di sviluppo sostenibile e politiche regionali e di profili costituzionali della banca dati dna per finalità di indagine criminale.

Compila tutti i campi richiesti
e ti ricontatteremo nel minor tempo possibile
per darti tutte le info necessarie.

Compila tutti i campi richiesti
e ti ricontatteremo nel minor tempo possibile
per darti tutte le info necessarie.