Scuola Greco Pittella

CORSO AVANZATO
MAGISTRATURA 2023/2024
ROMA - MILANO - ONLINE

PROSSIMA LEZIONE ROMA: 19 GENNAIO 2024  

PROSSIMA LEZIONE MILANO: 21 GENNAIO 2024  

PROSSIMA LEZIONE ONLINE:  21 GENNAIO 2024 

Numero chiuso di 80 iscritti

Scuola Greco Pittella

CORSO AVANZATO
MAGISTRATURA 2023/2024

ROMA - MILANO - ONLINE

PROSSIMA LEZIONE ROMA: 19 GENNAIO 2024  

PROSSIMA LEZIONE MILANO: 21 GENNAIO 2024  

PROSSIMA LEZIONE ONLINE:  21 GENNAIO 2024 

Numero chiuso di 80 iscritti

Al fine di seguire individualmente ogni iscritto e di correggere analiticamente i temi è previsto un numero massimo di iscritti pari a 80.

Non è infatti nostro interesse avere una pletora di iscritti non motivati o con poco tempo da dedicare allo studio, data la complessità del percorso che si intende intraprendere insieme.

Ogni iscritto verrà seguito individualmente dal docente, senza alcuna intermediazione da parte di tutor o assistenti o collaboratori.

In caso di esaurimento dei posti verrà data priorità all’ordine di iscrizione.

Al fine di seguire individualmente ogni iscritto e di correggere analiticamente i temi è previsto un numero massimo di iscritti pari a 80.

Non è infatti nostro interesse avere una pletora di iscritti non motivati o con poco tempo da dedicare allo studio, data la complessità del percorso che si intende intraprendere insieme.

Ogni iscritto verrà seguito individualmente dal docente, senza alcuna intermediazione da parte di tutor o assistenti o collaboratori.

In caso di esaurimento dei posti verrà data priorità all’ordine di iscrizione.

Perchè seguire
il Corso Avanzato ?

Perchè seguire il Corso Avanzato ?

L’idea del corso Avanzato, giunto alla sua settima edizione, nasce principalmente dalle richieste provenienti dagli studenti che avevano già frequentato il corso ordinario o altri corsi di preparazione al concorso.

Ripetere lo stesso programma ogni anno, gli stessi argomenti e le stesse problematiche, al più con l’inevitabile aggiunta dell’aggiornamento giurisprudenziale, non è molto utile per chi ha già completato lo studio dei programmi “istituzionali”.

Per questo è necessario articolare il programma delle lezioni e l’assegno di studio in maniera diversa a seconda del diverso livello di preparazione.

L’assegno di studio fa riferimento a testi diversi ed ulteriori per lo studio di alcune parti del programma “istituzionale” che nella prima fase dello studio sono state tralasciate o studiate sinteticamente.

CONCORSO DI GENNAIO 2024: In vista del concorso straordinario che molto probabilmente si terrà a gennaio 2024, la Scuola prevede un corso aggiuntivo, il CORSO MIRATO, per affrontare in pochi mesi tutte le questioni più rilevanti nel dibattito scientifico e giurisprudenziali. E’ previsto un prezzo fortemente agevolato per chi è iscritto al nostro corso ordinario o avanzato per magistratura. 

Per ogni informazione si veda   

Il programma delle lezioni viene così articolato:

a) una parte delle lezioni hanno ad oggetto argomenti non trattati durante i corsi ordinari/annuali (come la parte speciale di penale, i singoli contratti di civile o i “settori” di diritto amministrativo)

b) un’altra parte delle lezioni verte su argomenti di carattere generale che si caratterizzano per un elevato livello di difficoltà o di trasversalità. Ciò consente (indirettamente) di ripassare argomenti istituzionali esaminati negli anni precedenti.

c) un’altra parte delle lezioni verte sugli aggiornamenti giurisprudenziali, dottrinali e normativi, in modo da stare sempre al passo con le novità intervenute negli ultimi mesi, anche al fine di evitare di acquistare nuovi manuali e di condurre individualmente complesse ricerche su riviste, repertori e monografie.

Gli argomenti “istituzionali”, studiati nei primi anni di preparazione, verranno ripassati :

  • indicandoli nell’assegno di studio mensile, che ogni iscritto dovrà seguire individualmente
  • esaminando le eventuali novità giurisprudenziali, normative o dottrinali sul punto
  • esaminando gli argomenti specifici che necessariamente richiedono una conoscenza di istituti di carattere generale. Nel penale, esaminando la parte speciale ed i singoli reati, inevitabilmente occorre richiamare alcuni istituti di carattere generale, come ad esempio il dolo, il concorso apparente di norme ed il concorso di reati, il tentativo, le circostanze, il concorso di persone nel reato. Nell’amministrativo, esaminando alcuni specifici settori ( urbanistica, espropriazione, servizi pubblici, concorrenza, pubblico impiego, contratti pubblici) necessariamente vengono richiamate ed applicate delle nozioni di carattere generale, come  il riparto di giurisdizione, l’invalidità, l’autotutela, la responsabilità civile dell’amministrazione, il silenzio. Nel diritto civile, l’esame di alcuni singoli contratti richiede un costante collegamento con alcuni istituti propri delle obbligazioni, del contratto in generale e della responsabilità.
  • assegnando alcuni temi su argomenti di carattere generale, con delle richieste specifiche relative a dei profili applicativi dell’istituto di carattere generale.

Il corso si rivolge esclusivamente a chi ha già seguito una edizione del corso ordinario o intensivo di preparazione al concorso in magistratura. È possibile seguire il corso anche se si è seguito un diverso corso di preparazione (anche per più anni), purché la frequenza sia stata assidua e si sia effettivamente completato il programma di studio “ordinario” individualmente.

E’ sconsigliata la frequenza a chi non ha completato lo studio dei programmi delle tre  materie o a chi ha esclusivamente frequentato la Scuola di Specializzazione per le professioni legali o il Tirocinio presso gli Uffici Giudiziari.

Nel diritto penale ci si soffermerà sulla parte speciale e sugli istituti di parte generale di maggiore complessità o a maggiore carattere di trasversalità o di maggiore attualità giurisprudenziale.

Nel diritto civile ci si soffermerà sulle persone, sulla famiglia, sugli enti, sui diritti reali, sulle successioni, sulle trascrizioni, sull’ipoteca e le garanzie reali e personali e sui singoli contratti.  Le obbligazioni, il contratto e la responsabilità saranno oggetto principalmente di tracce e di aggiornamenti giurisprudenziali. Le lezioni di diritto civile costituiranno circa la metà del totale delle lezioni, trattandosi della materia più vasta ai fini della preparazione della prova scritta.

Nel diritto amministrativo ci si soffermerà principalmente sulla giustizia amministrativa, sui servizi pubblici, sulla concorrenza, sull’organizzazione amministrativa e sulle società pubbliche, sull’urbanistica e sull’edilizia, sulla tutela dell’ambiente, del paesaggio e del territorio e sui contratti pubblici.

I fondatori e docenti della Scuola

Tutte le lezioni e tutte le correzioni del corso
vengono svolte personalmente ed esclusivamente dai due docenti. 
Grazie al numero chiuso di iscritti è possibile seguire
individualmente e personalmente tutti i corsisti.

Tutte le lezioni e tutte le correzioni del corso
vengono svolte personalmente ed esclusivamente dai due docenti. 
Grazie al numero chiuso di iscritti è possibile seguire
individualmente e personalmente tutti i corsisti.

Notaio in Roma, già Magistrato Ordinario presso il Tribunale di Roma, Dottore di Ricerca presso l’Università Roma Tre,
già Avvocato.
Avvocato, Dottore di Ricerca in diritto civile presso l’Universita’ Roma Tre, Docente incaricato in corsi universitari e post-universitari.

Centralità
del tema

Centralità del tema:

Una delle principali caratteristiche della scuola (sin dal primo corso che abbiamo organizzato) è la centralità del “tema” nel programma del corso.

Spesso si ha quasi l’impressione di preparare un concorso orale e non un concorso scritto !

Tutti i temi svolti verranno analiticamente corretti; la correzione evidenzierà le criticità emerse, non solo dal punto di vista del diritto, ma anche dal punto di vista del metodo, della tecnica redazionale, della forma e dello stile.

Sarà possibile in ogni momento, anche dopo la lezione, chiedere direttamente al docente ulteriori delucidazioni sulla correzione.

Ogni tema verrà spiegato a lezione e la lezione di correzione si soffermerà sui profili di metodo e di approccio alla traccia e non solo sui profili di diritto sostanziale.

Verranno spesso messi a disposizione degli studenti degli esempi di elaborati sufficienti, scritti secondo il metodo della Scuola, compresi gli elaborati scritti dagli allievi che negli scorsi anni hanno vinto il concorso.

Le tracce non verteranno su argomenti già spiegati a lezione (altrimenti sarebbe poco utile l’esercizio).

Le tracce non avranno ad oggetto questioni “meramente giurisprudenziali”, ma saranno formulate in modo tale da poter essere svolte anche non conoscendo in alcun modo gli orientamenti giurisprudenziali sulla questione.

La correzione di ogni traccia sarà analitica e non sommaria :  verranno indicate analiticamente le criticità emerse nel corso della correzione (non solo di diritto ma anche di stile, metodo, originalità).

VALUTAZIONI DEI TEMI VERITIERE (SENZA PRESE IN GIRO)

 La valutazione sarà espressa in ventesimi (al pari del concorso) e sarà veritiera onde evitare prese in giro degli studenti (nelle scorse edizione del corso, in media la sufficienza veniva raggiunta da un candidato su sette, similmente a quanto accade in sede concorsuale).

Non è nostra abitudine creare illusioni o prendere in giro gli studenti.

ASSEGNO DI STUDIO :  

Materiale – giurisprudenza – articoli – aggiornamento  :

Non verranno fornite dispense contenenti innumerevoli sentenze, articoli o contributi simili, se non nei limiti di quanto strettamente indispensabile.

Crediamo infatti che sia compito del docente e non dello studente:

1) selezionare il materiale, data l’enorme mole di lavoro che già lo studente deve affrontare;

2) sintetizzare il contenuto del materiale, dato che spesso i profili di “rilevanza concorsuale” si riducono ad una piccola parte della sentenza o dell’articolo.

Saranno pertanto forniti materiali solo se strettamente necessario.

Le lezioni che verranno svolte ed i testi consigliati (nel programma di studio) sono sufficienti ad avere un quadro completo dell’argomento.

L’aggiornamento giurisprudenziale verrà curato dal docente che segnalerà a lezione le più recenti novità giurisprudenziali; crediamo che non sia onere dello studente impiegare il già scarso tempo a disposizione in ricerche giurisprudenziali.

 

LEZIONI

Le lezioni di diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo, della durata di circa tre ore l'una, tenderanno a coprire l’intero programma di studio, analizzando gli aspetti di maggiore interesse giurisprudenziale e dottrinale.

TEMI

Verranno assegnati e corretti analiticamente, evidenziando le criticità emerse non solo in punto di diritto, ma anche in punto di metodo, tecnica redazionale, stile e forma. Tutti i temi assegnati verranno spiegati a lezione, con particolare attenzione alle tecniche di redazione e al metodo di stesura.

SIMULAZIONI

Verranno organizzate simulazioni di concorso realistiche in aula, dove lo studente sarà chiamato a redigere il tema entro le otto ore dalla dettatura. Chi non potrà partecipare in aula potrà comunque svolgere la simulazione da casa.

RUSH FINALE

Rush finale: a pochi giorni dalle prove scritte del concorso verranno indicati gli argomenti a maggiore probabilità di assegnazione, selezionati anche in base alla composizione della commissione di concorso.

Piattaforma On Demand

Una volta ammessi al corso e perfezionata l’iscrizione, tutti gli studenti ricevono le credenziali di accesso alla nostra piattaforma on demand, appositamente realizzata per soddisfare tutte le esigenze di ogni singolo studente.

Sarà infatti possibile visionare tutte le lezioni in diretta streaming oppure in differita in qualsiasi momento 24 ore su 24, caricare gli elaborati, scaricare i documenti, accedere alle dispense, ai compiti e a tutto ciò che sia importante per la preparazione all’esame. 

Sia da Smarphone che da Pc.
Sempre.

Dicono di noi

Testimonianze in formato video di alcuni fra i più brillanti allievi della Scuola che hanno superato recentemente il concorso in magistratura.

Vuoi ricevere maggiori info?

tutti i giorni dalle 18:00 alle 21:00, eccetto il lunedi

Vuoi ricevere maggiori info?

tutti i giorni dalle 18:00 alle 21:00, eccetto il lunedi

Summer School Heidelberg 2024

Gli studenti del corso potranno fare richiesta di partecipazione alla Summer School di Hiedelberg, che si terrà dal 18 agosto al 7 settembre.
Saranno ammessi 30 studenti  selezionati in base alla coerenza del percorso di studi con il programma. Ai fini dell’ammissione si terrà conto della frequenza del corso, dei risultati conseguiti nel corso delle simulazioni e delle esercitazioni svolte e del curriculum vitae.  In primavera verranno aperte le iscrizioni e si potrà inviare la propria candidatura.

Accesso solo mediante invio del C.V.

Per l’iscrizione è necessario inviare un breve c.v. con indicati:

  1. L’università frequentata ed il voto di laurea, la media degli esami.
  2. I voti conseguiti in diritto civile, penale, amministrativo, procedura civile e procedura penale.
  3. Gli eventuali corsi seguiti per la preparazione al concorso.
  4. Una lettera motivazionale con indicate le ragioni per le quali si intende intraprendere questo percorso e seguire la Scuola.

La documentazione di cui sopra dovrà essere inviata alla seguente mail: ammissioni.grecopittella@gmail.com

Per l’iscrizione è necessario inviare un breve c.v. con indicati:

  1. L’università frequentata ed il voto di laurea, la media degli esami.
  2. I voti conseguiti in diritto civile, penale, amministrativo, procedura civile e procedura penale.
  3. Gli eventuali corsi seguiti per la preparazione al concorso.
  4. Una lettera motivazionale con indicate le ragioni per le quali si intende intraprendere questo percorso e seguire la Scuola.

La documentazione di cui sopra dovrà essere inviata alla seguente mail: ammissioni.grecopittella@gmail.com

 

Perché iscriversi alla
Scuola Greco-Pittella?

metodo unitario
0
anni di attività
0
Esami superati
+ di 0

Scopri il calendario delle lezioni

Scopri il calendario delle lezioni

Prezzi e Promozioni

Si potrà essere ammessi al corso
fino al raggiungimento del numero chiuso previsto.

Corso in aula e/o Online
Nuovo corsista

€ 2.200

/iva esclusa

Euro 2.200 più iva cioè euro 2684 iva inclusa pagabili o in un’unica soluzione o in due rate in base alle modalità sotto indicate

Lo studente avrà accesso a:

PER I SOLI ISCRITTI AL CORSO DI MAGISTRATURA A.A. 2022/2023

€ 1.900

/iva esclusa

Euro 1900 più iva cioè euro 2318 iva inclusa pagabili o in un’unica soluzione o in due rate in base alle modalità sotto indicate

Lo studente avrà accesso a:

Per l’iscrizione occorre

1. Inviare alla mail ammissioni.grecopittella@gmail.com il curriculum con indicato il voto di laurea, l’Università frequentata,  la media degli esami, i voti conseguiti in diritto civile, diritto privato, penale, amministrativo, procedura civile e procedura penale,  gli eventuali corsi seguiti per la preparazione al concorso e la lettera motivazionale.

2. Solo in caso di AMMISSIONE (che verrà comunicata via mail) compilare il MODULO DI ISCRIZIONE e attendere conferma di ricezione nella quale saranno indicate le coordinate bancarie sulle quali effettuare il bonifico.

3. Occorre poi girare copia del bonifico alla mail amm.scuolagrecopittella@gmail.com

 

 

Deducibilità delle spese di formazione

Si ricorda che la spesa per l’iscrizione al corso è deducibile
ai sensi dell’art. 9 della legge n. 81 del 22 maggio 2017 rubricato
“Deducibilità delle spese di formazione e accesso alla formazione permanente”.

Borse di Studio

Quest’anno si prevede l’istituzione di
10 BORSE DI STUDIO – COLLABORAZIONE:

1)  La Scuola si riserva di assegnare una borsa di studio consistente, a scelta del vincitore, nel rimborso integrale del costo di iscrizione mediante un assegno di pari importo da impiegare in un soggiorno di studio della durata non inferiore a 20 giorni presso l’Università di Heidelberg. La borsa di studio verrà assegnata esclusivamente in base a criteri meritocratici alla luce dei risultati delle simulazioni di concorso svolte in sede e di un eventuale colloquio orale in diritto civile, amministrativo e penale.

2) Quest’anno si prevede l’istituzione di 10 BORSE DI STUDIO – COLLABORAZIONE:

il costo del corso è ridotto (1800 iva inclusa)  in caso di possesso congiunto dei seguenti requisiti:

a) laurea con 110 e lode;

b) voto pari o superiore a 28/30 in tutti i seguenti esami universitari: diritto privato, diritto amministrativo, diritto penale, diritto processuale civile, diritto processuale penale, diritto civile. Se l’esame è suddiviso in più parti il voto deve essere stato conseguito in ogni sua parte, non avendo rilevanza la media fra i due voti. I borsisti saranno chiamati a compiere  ricerche e approfondimenti giuridici, con eventuali pubblicazione dei risultati della ricerca.

Le ricerche verteranno su materie di interesse ai fini del concorso (diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo) e potranno comportare anche una collaborazione con lo studio legale dell’Avv. Domenico Pittella o con lo studio notarile del Notaio Vincenzo Davide Greco con sede in Roma Via del Corso 303.

Per beneficiare della borsa di studio è richiesto l’invio di una copia dello statino universitario all’indirizzo mail
amm.scuolagrecopittella@gmail.com 
con allegata una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi del D.P.R. 445/2000. N.B. chi beneficia della promozione sopra indicata riceverà lo sconto sull’ultima rata.

Per ricevere accesso ad una lezione di prova gratuitamente e senza impegno

Scuola Greco Pittella

Corso Avanzato Magistratura 2023/2024

©2024 Scuola Greco Pittella S.p.A. – P.Iva 01964150765
Soggetta a direzione e coordinamento di Digit’Ed Holding S.p.A

Privacy Policy | Cookie Policy | Codice Etico

Compila tutti i campi richiesti
e ti ricontatteremo nel minor tempo possibile
per darti tutte le info necessarie.